sabato 28 aprile 2012

Formazione Feuerstein ad Asti.



"Non potevo perdere neanche un individuo, ma salvarli non era abbastanza. Bisognava avere l'esigenza di fare in modo che questi individui fossero parte della nostra società." Reuven Feuerstein

Per chi desidera avvicinarsi al Metodo Feuerstein ed alla pedagogia della mediazione, sono in programma due eventi a cura del Cepim di Asti, coop. ARCA NOVA e AVOI di Alessandria:
  • l' 11 maggio 2012, ( ore 9 - 18 presso il CSV di Asti, via Brofferio, costo 10 euro) avrà luogo una Giornata formativa. Il relatore è la Dott. Augusta Cavigliasso, formatore P.A.S. ed L. P. A. D. (giornata introduttiva al corso di PAS Basic I)

  • Corso di formazione per applicatori del Programma di Arricchimento Strumentale PAS BASIC I livello, che avrà luogo nei giorni: 
22 - 23 giugno 2012, h. 9.00 - 18.00
14 - 15 settembre 2012, h. 9.00 - 18.00
28 - 29 settembre 2012, h. 9.00 - 18.00 

Per informazioni più precise, iscrizioni e programmi, contattare:

Monica Iviglia CEPIM di Asti
cepim.asti@libero.it
Augusta Cavigliasso ARRCA NOVA Alessandria 339542909
augusta.cavigliasso@gmail.com

giovedì 26 aprile 2012

Seminario: "La sindrome di Asperger dalla consapevolezza alla motivazione."

Cliccate sull'immagine per ingrandirla.



"Inizialmente ero molto eccitato. Non appena vidi gli altri bimbi mi venne voglia di conoscerli. Avrei voluto essere simpatico a tutti. Ma così non fu, non riuscivo a capire il perché." (J.E. Robison, adulto Asperger)

La Sindrome di Asperger appartiene alla grande famiglia dei disturbi pervasivi dello sviluppo: è un disturbo che interessa bambini ed adulti, non sempre è conosciuto e facilmente riconosciuto, pertanto diventa difficile aiutare adeguatamente le persone che convivono quotidianamente con le difficoltà che la sindrome comporta.

Per  questa ragione, il papà Ugo Parenti (Gnomo ASPirino), è molto attivo nell'organizzazione di eventi orientati a far conoscere la Sindrome di Asperger e ad informare. 
Un semplice papà, molto impegnato e motivato, capace di trasformare il disorientamento iniziale davanti alla Sindrome, in un'opportunità per far comprendere ad altri genitori che non sono soli, per fare informazione (senza mettersi in cattedra), per mettere la propria esperienza di genitore a disposizione di altri, per un percorso attivo di condivisione, intrapreso con sensibilità e rispetto.

Per parlare insieme della Sindrome di Asperger, ascoltare gli esperti e le narrazioni delle mamme, è in programma il:
2° MOVIE SEMINARIO: "LA SINDROME DI ASPERGER, DALLA CONSAPEVOLEZZA ALLA MOTIVAZIONE".
(Realizzato grazie alla collaborazione e al contributo economico del Comune di Montezemolo)

@ Dove? Montezzemolo (CN), realizzato presso il centro polifunzionale del Comune di Montezzemolo.

@ Quando? 8 - 9 - 10 giugno 2012.

@ Informazioni utili: il programma è molto denso di eventi, ma il "Convegno" è concentrato nella giornata di Sabato 9 Giugno.

Il servizio navetta è gratuito dalla stazione di F.S. di CEVA - Ingresso GRATUITO, iscrizione OBBLIGATORIA (entro: 31/05/2012) al seguente indirizzo e mail: eventimontezzemolo@alice.it


Per saperne di più contattate Ugo Parenti (http://www.gnomoaspirino.it/index.php):

ugoparenti@yahoo.it 
 

lunedì 23 aprile 2012

Baby Friendly: per una città amica dei bambini e delle famiglie..

 
Adesivo esposto dai locali "BabyFriendly", con icone dei servizi a disposizione.





“Noi non veniamo dalle stelle o dai fiori, ma dal latte materno. Siamo sopravvissuti per l’umana compassione e per le cure di nostra madre. Questa è la nostra principale natura.” Dalai Lama


Baby Friendly, ossia "amici dei bambini".

E' un progetto senza fini di lucro,  avviato nel 2010 da alcuni genitori, convinti che "una città in cui stanno bene i bambini,  è una città in cui stan bene tutti": un luogo dove bambini e genitori sono accolti con disponibilità e gentilezza.

Il progetto patrocinato dalla Città di Torino, è orientato alla creazione di un circuito di locali (non solo commerciali, ma anche musei, biblioteche, etc..), che esponendo l'adesivo BabyFriendly, rendono nota la simpatia verso i bambini e la conseguente disponibilità all'accoglienza, la possibilità di allattare al seno e in alcuni casi mettono a disposizione delle famiglie un fasciatoio, uno scalda biberon, un seggiolone e eventualmente qualche giocattolo. Questo consente di sentirsi tutti maggiormente a proprio agio e favorevolmente accolti.

Volete sapere quali sono attualmente gli esercizi Baby Friendly? Ecco la Mappa (cliccate!).

L'obiettivo è quello di rendere nota l'iniziativa, nella speranza di incrementare le adesioni al Progetto, anche in Provincia.

Per sviluppare meglio la conoscenza del progetto, Vi invito a leggere  il mio articolo, su Education 2.0 (04/05/2012), cliccate sul link... Baby Friendly: per una città amica dei bambini e delle famiglie

mercoledì 18 aprile 2012

LPAD: le ragioni della valutazione dinamica del potenziale d'apprendimento.



Il programma di valutazione dinamica del potenziale d'apprendimento elaborato dal Prof. Feuerstein, ha due finalità di rilievo:
valutare la modificabilità (ossia la capacità di un individuo di modificarsi, se esposto a stimoli esterni) e valutare il potenziale d'apprendimento (per questo Vi rimando al link: Il-potenziale-d'apprendimento).

L'LPAD fornisce un quadro della situazione cognitiva di partenza, fornendo informazioni sui possibili cambiamenti e sul tipo di mediazione necessaria (la valutazione dinamica fa il focus sul processo).

Cosa significa raccogliere informazioni sui possibili cambiamenti della persona in valutazione?

@ A questo scopo diviene necessario individuare le funzioni cognitive (abilità che consentono di reagire agli stimoli ambientali, consentendo adattamento e apprendimento) carenti su cui si dovrà lavorare e gli aspetti emotivi-motivazionali, non dimentichiamo mai che l'apprendimento ha una dimensione affettiva e che motivazione e bisogno sono legati tra loro .

@ Parimenti è necessario individuare i punti di forza dell'individuo e le abilità dominanti, cioè le funzioni cognitive  e le operazioni mentali utilizzate con successo (perchè quello sarà il punto di partenza).

@  Diviene necessario valutare le condizioni ottimali per predisporre il cambiamento, ricordando quanto sia determinante l'ambiente ( a casa, a scuola, le relazioni d'amicizia e quelle affettive...) e facendo riferimento agli spunti offerti dai criteri di mediazione.

Quanto detto relativamente alla valutazione dinamica, è importante ed è trasversale a quasiasi contesto educativo, di apprendimento (non solo nell'ambito dell'educazione speciale) e di lavoro. Quando si osserva una persona, è importante comprendere quali siano le sue difficoltà, allo scopo di lavorare per andare oltre le stesse, ma non è meno rilevante comprendere le potenzialità degli individui e puntare su quelle per il cambiamento. Motivare le persone, creare in loro il bisogno di cambiare (per migliorarsi), aiutarle ad andare oltre, a scoprire  nuove cose  e condividerle, non è solo un aspetto della didattica o di una buona prassi educativa. Tutto questo dovrebbe essere uno degli elementi portanti di una società civile.

lunedì 16 aprile 2012

Il Centro Studi Erickson presenta: lo Sportello DSA.

Logo Erickson, per lo Sportello DSA.


Gentili Lettori,

è con piacere che Vi rendo nota l'iniziativa Erickson in materia di D.S.A.

"Il Centro Studi Erickson presenta: lo Sportello DSA. 

Il nuovo servizio di consulenza gratuita sui Disturbi Specifici dell'Apprendimento.


Comunicato Stampa Erickson presenta lo Sportello DSA (http://sportellodsa.erickson.it/), un vero e proprio servizio di consulenza gratuita per le Scuole e le famiglie.

I Disturbi Specifici dell'Apprendimento (dislessia, discalculia, disortografia, disgrafia) sono sempre più oggetto di interesse anche a livello legislativo, con la previsione di precisi obblighi a carico delle Scuole e il riconoscimento di specifici diritti per gli alunni e le loro famiglie.

Con lo Sportello DSA il Centro Studi Erickson vuole mettere a disposizione la competenza dei suoi esperti sui Disturbi Specifici dell'Apprendimento, maturata in decenni di esperienza dedicata a queste tematiche.

Lo Sportello DSA permette di:

  • . trovare risposta ai dubbi e alle domande più frequenti sui DSA;
  • . consultare la normativa nazionale e locale;
  • . compilare una checklist di autovalutazione, che consente ai dirigenti scolastici di fare il punto della situazione rispetto alla gestione dei DSA nella propria scuola;
  • . scaricare video e contributi dei più importanti esperti in materia;
  • . scoprire tutti i prodotti editoriali, le proposte formative e i servizi Erickson sul tema DSA;
  • . contattare direttamente gli esperti Erickson per una consulenza personalizzata.

In particolare, il servizio di consulenza fornito gratuitamente via e-mail dagli esperti del Centro Studi
Erickson offre:

  • Orientamento per famiglie e insegnanti su cosa fare in caso di dubbio riguardo alle difficoltà di apprendimento manifestate da un bambino.
  •  Guida ai materiali didattici, riabilitativi e di valutazione.
  • Guida agli strumenti compensativi per i DSA e altre difficoltà; Orientamento riguardo agli aspetti normativi di tutela dei ragazzi con DSA (Legge 170, Decreti Attuativi, Leggi Regionali).
  • Guida alla rilevazione scolastica delle difficoltà di apprendimento; Orientamento alla formazione (on-line, servizio, in sede).
  • Guida al supporto didattico ai ragazzi con DSA.

Lo Sportello DSA è accessibile dal portale Erickson (http://www.erickson.it/ ) o direttamente all'indirizzo
http://sportellodsa.erickson.it/

Per maggiori informazioni:
convegni@erickson.it
Edizioni Centro Studi Erickson
Via del Pioppeto 24
Fraz. Gardolo - 38121 Trento
Tel. 0461 950690 - Fax 0461 950698
http://www.erickson.it/Pagine/default.aspx"

giovedì 12 aprile 2012

Mamma, oggi andiamo a piedi?



"Camminare allegramente
risveglia il corpo e la mente.
Cammina un pò ogni giorno:
un pò all'andata, un pò al ritorno..

Passeggiare in compagnia,
mette tanta allegria:
quattro passi, qualche parola
e si arriva fino a scuola!

Passa sempre sul marciapiede, 
sulle strisce metti il piede:
con il verde puoi passare,
ma s'è rosso non andare!

Mentre passeggi ammira il sole,
guarda un pò se è nato un fiore?!
Cammina rispettando la natura
e dell'Ambiente abbi cura!"

Nadia Scarnecchia




Una cosa che trovo molto piacevole, che mi rilassa dallo stress e mi carica di energia positiva è cominciare la giornata con una "bella" passeggiata....

Quali vantaggi otterremmo se questo piacere lo trasformassimo in una consuetudine  per noi e per i nostri bambini?

Camminare è un modo economico per  fare attività fisica, per mantenere attiva la muscolatura, per bruciare calorie. Questo è decisamente un aspetto vantaggioso, soprattutto se sin dall'infanzia si ha modo di coltivare quest'abitudine e di imparare uno stile di vita che aiuti a prevenire o contrastare l'obesità. Dati scientifici, purtroppo, testimoniano che l'obesità infantile è un problema del Nostro Paese, pare infatti che non siano pochi i bambini italiani in sovrappeso (Pappa e ciccia) e che l'eccesso ponderale predisponga a patologie non solo durante l'infanzia, ma anche nei periodi successivi (Obesità infantile oggi e domani.).

Andare a scuola a piedi è un buon modo per socializzare, infatti ci si può mettere d'accordo con altri compagni e fare la strada in piacevole compagnia, magari cogliendo l'occasione per fare un pò di educazione stradale!  

Camminare (o pedalare in bicicletta) per andare a scuola, a fare la spesa, andare dall'amico consente di contribuire al benessere del nostro Pianeta: riduciamo infatti l'immissione di sostanze inquinanti!

Una passeggiata consente di smaltire qualche merendina di troppo, ma fa anche risparmiare carburante a mamma e papà (in tempo di crisi, non è male!).

Un altro valido motivo per incentivare quest'abitudine (nel caso dei ragazzi più grandi): andare a scuola da soli, aumenta l'autostima e contribuisce all'equilibrio psicologico.

Per chi fosse interessato e volesse provare, il progetto Piedibus potrebbe essere un'opportunità, si tratta di un vero e proprio "autobus umano" con fermate precise ed orari stabiliti, sotto la responsabilità di due adulti: un "autista" che guida il gruppo ed un "controllore", che segna i bimbi presenti durante il viaggio!

Consultando il sito è possibile conoscere il servizio Piedibus attivo nelle varie regioni d'Italia e ricercare il più vicino Piedibus in servizio!

Per leggere ulteriori articoli sul tema: Un pediatra per amico, 


lunedì 9 aprile 2012

Un pomeriggio al Museo di Rivoli: Piero Gilardi.

Tappeto natura, di Piero Gilardi.


Piero Gilardi, artista Torinese, classe 1942 (per saperne di più: biografia).

Il Museo di Rivoli, dal 31 marzo al 6 maggio 2012, espone opere e produzioni dei primi ventidue anni di carriera dell'artista.

Un tripudio di colori, sfumature, ambienti, forme: sono i "tappeti natura", realizzati in poliuretano espanso, che riproducono meravigliosi tappeti erbosi, letti di fiume che possono essere "abitati"nelle case, esplorati con i sensi, trasformando l'arte in un'esperienza ludica.

La ragione per cui ho scelto di scrivere su questo blog di Piero Gilardi, va però oltre i "tappeti natura"(che personalmente trovo meravigliosi, per la genialità creativa, per la scelta cromatica, la cura del dettaglio, per la voglia di esplorare le possibilità offerte da un materiale solitamente non utilizzato per fare arte, per aver portato arte e natura in uno spazio da abitare).

E' mia intenzione dare rilievo all'impegno sociale di Gilardi, alla volontà di porre l'arte in relazione con i problemi della vita, mosso dalla convinzione che l'arte possa mutare l'esistenza umana, trasformando la società, l'ambiente di vita.
Pietro Gilardi non solo artista, ma anche animatore culturale, arteterapeuta per i pazienti di un ospedale psichiatrico.

Se siete interessati alla mostra: "Piero Gilardi. Effetti collaborativi. 1963 - 1985", curata da Andrea Bellini, potete visitare il sito del Castello di Rivoli (To): www.castellodirivoli.org

"Il Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea
nelle giornate di Pasqua e Pasquetta 2012 propone:

PER IL PUBBLICO

Visite guidate gratuite alle mostre Piero Gilardi – Effetti collaborativi e Arte Povera International e alla Residenza Sabauda, con orario festivo: ore 11, 15 e 18 visite guidate alle mostre; ore 16.30 visita storica.


PER LE FAMIGLIE
Lunedì 9 aprile ore 16 speciale Weekend’arte Natura e artificio
In relazione alla mostra Piero Gilardi – Effetti collaborativi e in particolare al Puzzle natura, opera di Gilardi pensata per l’interazione con il pubblico, in laboratorio si realizzeranno divertenti e curiosi Prati da passeggio.

INFORMAZIONI
Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea
tel. 011.9565213, fax 011.9565232
e-mail: educa@castellodirivoli.org"

mercoledì 4 aprile 2012

Nel Paese dei balocchi.

Immagine tratta dal sito Tempo di cottura (cucina per bambini e ragazzi)


Con questa filastrocca desidero augurare a tutti i bambini (e alle loro famiglie) una Buona Pasqua e delle spensierate vacanze!

Il Paese dei balocchi
è la gioia dei marmocchi.
Le casette colorate
devon essere mangiate!

Non son fatte di mattone
ma costruite col torrone,
sulle piante tanto belle
crescon molte caramelle.

Tutte le pietre del selciato
sono ovetti di cioccolato,
le nuvolette del cielo
son di zucchero a velo.

Nel Paese dei balocchi
i bambini son Pinocchi,
non esiste la lezione:
si fa solo ricreazione.

Non esiste il dettato,
ma si corre per il prato,
non ci son le tabelline,
ma tantissime giostrine.

È un luogo colorato
ogni bambino è festeggiato.
Nel Paese dei balocchi
ai bambini ridono gli occhi.

Nadia Scarnecchia

martedì 3 aprile 2012

Le iniziative primaverili dello Gnomo Aspirino. (Per la Sindrome di Asperger).

Lo Gnomo Aspirino.


Lo Gnomo Aspirino, ossia Ugo Parenti, è un papà molto attivo nel fare informazione e promuovere eventi in sostegno dei bambini/ ragazzi con la Sindrome di Asperger.

Per questa ragione ha dato vita all' Associazione di volontariato TIME OUT!

Ecco i prossimi eventi organizzati dallo Gnomo Aspirino e dall' ASSOCIAZIONE TIME OUT:


1) Dedicato a chi desidera fare volontariato nell'ambito dell'autismo e dei disturbi pervasivi. 


(Scadenza iscrizioni: 30 Aprile 2012)
 
Il Corso è GRATUITO e si svolgerà presso la Sede dell’Associazione Time Out sita in: LARGO ORBASSANO, 81 in TORINO. Avrà una durata di 4 incontri e toccherà argomenti
e temi legati all’Autismo e ai Disturbi Pervasivi dello Sviluppo.

 
Le date sono:

 
- Venerdì 04 Maggio 2012, dalle ore 20 alle 22;
- Venerdì 11 Maggio 2012, dalle ore 20 alle 22;
- Venerdì 18 Maggio 2012, dalle ore 20 alle 22;
- Venerdì 25 Maggio 2012, dalle ore 20 alle 22.

 
I relatori delle suddette serate saranno:

 
Dott.ssa Patrizia GINDRI (Psicologa e Psicoterapeuta – Responsabile del servizio di Psicologia del Presidio San Camillo di Torino);

 
Dott.ssa Francesca VINAI (Psicologa Centro Autismo e Sindrome di Asperger di Mondovì);

 
Dott.ssa Laura D’ALESSANDRO (Psicologa e collaboratrice con vari centri sull’Autismo);

 
Dott.ssa Gabriella PERUSIA (Psicologa, Psicoterapeuta ed ex sanitario-ospedaliero).

 
Al termine del Corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione e sarà data la possibilità, a chi lo volesse, di diventare Volontario di Time Out e dedicare del proprio tempo ai ragazzi con Autismo e sindrome di Asperger.


Per info, scrivere a: associazionetimeout@yahoo.it e segreteriatimeout@yahoo.it

2) Lo Gnomo e la sua "Truppa" sono lieti di invitarVi allo spettacolo Teatrale Casa Chirale.

Commedia divertente in tre atti scritta e diretta da Ugo Parenti (Le Iniziative dello Gnomo ASPirino).

Aiuto regista: Antonio Cranco

ROSALBA CHIRALE Giusy Paletto
ANTONIO CHIRALE Ugo Parenti
ANDREA CHIRALE Francesco Parenti
ANDREAA CHIRALE Chiara Patrizia Parenti
CARLA - Amica del cuore di Rosalba Cristina L atagliata
JENNIFER - Compagna di scuola di Rosalba Raf faella Quaglia
VANESSA - Ex collega di Rosalba Antonio Cranco
PATRIZIA - Sorella di Rosalba Elisa Mabri to
DON ALDO - Parroco di zona Fabio Clarino
PROVVY – Perpetua di Don Aldo Alessandra Caccia
UMBERTO - Idraulico Diego Formicola
FRANCESCA - Psicologa/educatrice Debora Carniato
SAPHIRA - Compagna di scuola di Andreaa Nadia Iacobellis
MAT T IA – Amico del cuore di Andrea Mattia Quaglia
FRANCESCO – Ragazzo por tato da Francesca Andrea Paletto
NONNO RENZO - Padre di Antonio Gerry Gentile
NONNA JOLANDA - Madre di Antonio Patrizia Nurzia
ADA Linda Iacobellis
ADRIANO Alessandro Falsini

"Casa Chirale” vuole essere un modo ironico, divertente
e non pietoso di far conoscere, attraverso il teatro, la particolarità
della sindrome di Asperger; raccontando la routine
quotidiana di una famiglia come tante, che convive con tale disagio!


SABATO 21 APRILE 2012 ORE 15:30
al TEATRO SANT’ANNA in Via BRIONE 40, TORINO
Ingresso GRATUITO !!!


lunedì 2 aprile 2012

Il mondo in Blu per l'autismo "Light it up blue."



2 aprile: Giornata Mondiale dell'Autismo, istituita dall'Assemblea generale delle Nazoni Unite.
I monumenti di tutto il mondo si tingeranno di blu, per far luce su questa sindrome neuropsichiatrica che registra circa 6 casi ogni 1000 nati.

I casi d'autismo sono sempre più numerosi, quindi cresce il numero delle famiglie coinvolte nella  ricerca di terapie adeguate e di servizi.

Oggi ad Asti, l'Associazione Missione Autismo  sarà presente presso l'Ospedale Cardinal Massaia (sotto il gazzebo allestito nella piazza interna) dalle ore 8.30 alle 18.00 per la distribuzione di pieghevoli e per offrire informazioni.

Per saperne di più potete leggere il seguente articolo: http://edizioni.lastampa.it/asti/articolo/lstp/2887/

domenica 1 aprile 2012

Perchè giocare con il Golo Puzzle?

Come appare il gioco.


Il Golo Puzzle è un gioco per bambini (a partire da cc. 5 anni di età) realizzato in legno, materiale che trasmette un senso di calore durante la manipolazione.
Il gioco è costituito da nove pezzi alcuni dei quali hanno forme, dimensioni e colori differenti.


Tessere da organizzare


L'obiettivo del gioco è organizzare e orientare le tessere per riprodurre i soggetti disegnati nei modelli proposti.


Modello


Nella scatola è contenuto un unico foglio su cui sono disegnati ben dieci modelli, ma questa modalità per alcuni bambini rappresenta una difficoltà, quindi per facilitare l'osservazione e l'esplorazione del modello ho ritagliato e incollato ciscun'immagine su un cartoncino, successivamente plastificato, in modo che ad ogni disegno corrisponda una carta.

E' importante che i bimbi osservino il modello con attenzione, provino a dargli un nome (Es. tartaruga), quindi contino da quante tessere è costituito il disegno (non tutti i modelli sono realizzati con nove tessere!), facendo attenzione a come sono orientate!

Dopo aver guardato bene, si può cominciare a giocare... Chissà da cosa sarà opportuno iniziare?! ...l'occhio!?  ;) (C'è solo una tessera tra tutte che presenta un foro e può rappresentare un punto di riferimento da cui cominciare).

Orientando la  tessera con il foro nella giusta direzione, si può procedere con la disposizione degli altri pezzi prestando attenzione alla posizione e all'orientamento. Ecco fatto: con un pò di pazienza il modello è riprodotto!


La tartaruga costruita con le tessere.

Un gioco educativo e divertente, che aiuta i bimbi ad imparare ad osservare, descrivere, contare, confrontare, a prestare attenzione all'orientamento spaziale (destra, sinistra,sopra, sotto), è un primo approccio con le attività di pianificazione e con la percezione analitica (ogni elemento è parte di un tutto, il tutto è costituito da parti). Per un lavoro significativo, è importante la mediazione dell'adulto, affinchè il bambino venga stimolato in queste fasi, non procedendo per tentativi ed errori, ma imparando a pianificare e a riflettere su quello che fa.

I Tre Colori dei libri.

Avrei dovuto pubblicare questo post quasi un mese fa, ma sono state settimane intense: abbiamo adottato un gattino dopo la morte del nostro...