Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Sono un'Indipendent Usborne Organizer...

Quando ero bambina ero attratta da tutte le "parole difficili", da adolescente sognavo di diventare una giornalista e di scrivere di tematiche inerenti educazione e società. Cercavo sempre libri da sfogliare, ma in casa non ne trovavo molti. I miei giochi d'infanzia erano prevalentemente giornali, carta, penna, forbici e colori.

I libri, l'educazione e la fantasia sono state costanti nella mia vita, interessi che non ho mai abbandonato e questo blog, ormai datato, lo testimonia.

Anni fa, incontrai il primo libro Usborne: fu una folgorazione!
Appena nacque mia figlia le regalai un libro Usborne da passeggino ed uno morbido. Dopo un po' di tempo le acquistai un cartonato tattile della Usborne, con immagini allettanti e colori sgargianti: lo sfoglia ancora ora che ha cinque anni e mezzo!

Una parte della relazione con mia  figlia è supportata dai libri: leggiamo per diletto, per coccola, per curiosità, per affrontare problemi, prima di dormire. Ogni tanto …

Ultimi post

Compiti a casa: fanno bene o fanno male?

Il topo dalla coda verde.

M come Mamma e come Mediatore.

La rabbia ed i bambini.

Creatività e rinascita in primavera.

Parlare del padre, attraverso la lettura.

Attività di potenziamento della motricità fine.

I Tre Colori dei libri.

Creatività d'autunno: l'uva.

Tecnologia e le sue conseguenze neurologiche.