Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2011

Lettera agli insegnanti italiani, di James Hillman.

"Voglio solo che l’affinità innata fra l’insegnare e l’imparare, e l’idea di ciò come di un fatto primordiale, restino vive nell’anima." J. Hillman
E' mia intenzione e piacere condividere con voi la lettera che James Hillman ( classe: 1926, psicoanalista junghiano, saggista e filosofo originario di Atlantic City), ha indirizzato agli insegnanti italiani in occasione del convegno mondiale sull'istruzione tenutosi a Milano nel 2003.
E' trascorso da allora quasi un decennio, ma la lettera continua ad essere attuale e significativa: "Qualcosa si sta ammalando nel cuore dell'educazione; è malata nel cuore e questo cuore non può essere ristabilito con semplici esercizi di base o con una nuova dieta dell'anima, nè questo cuore può essere sostituito da una macchina ad alta tecnologia." Hillman individua il "cuore dell'educazione" nell'eros dell'insegnare, cioè nell' "essere chiamati dalla bellezza", quella bellezza …

Le persone con sindrome di Asperger.

Molto spesso quando si parla di Spettro Autistico, si genera una grande confusione, perchè i media ed un'informazione non sempre corretta hanno offerto immagini distorte delle persone che per strutturazione neurologica si collocano nel continuum autistico.
E' per questa ragione che vorrei condividere con voi l'articolo in cui Davide Moscone (psicologo), racconta "Chi sono le persone Asperger?", ossia coloro che si collocano all'estremo del continuum autistico.

http://www.lottimista.com/scienze/salute/1322-chi-sono-le-persone-asperger.html
La condivisione ha lo scopo di  far conoscere un disturbo non ancora sufficentemente noto  e porre l'accento principalmente sulla Persona, piuttosto che sulle sue difficoltà.


Aggiungo la nota del Dott. Davide Moscone (psicologo): L'articolo è ora visibile al seguente indirizzo:http://www.lottimista.com/2011/05/26/asperger-lautismo-ad-alto-funzionamento/

Pulcinella sulla balena.

Pulcinella sulla balena, in una notte di luna piena, se ne sta in mezzo al mare, ma non sa come fare.
E' troppo tempo che non dorme, ormai del Sonno cerca l'orme. Lui sbadiglia regolarmente, ma il Sonno non lo sente!
Proprio tutte le ha provate: medicine e pozioni di fate. Una sera un vecchierello, gli consiglia di cercar l'anello.
Un gioiello in fondo al mare che può far addormentare. Cerca, guarda, scruta, nota: è dentro la conchiglia vuota!”
Pulcinella è proprio contento, ora il Sonno arriva lento: con l' anello all'anulare finalmente può sognare!
Nadia Scarnecchia

Convegno sull'autismo, ad Asti: 26 marzo 2011.

Gentili Lettori,

Vi informo con piacere di un interessante convegno realizzato dall'associazione AMA (Associazione Missione Autismo) nella giornata di sabato 26 marzo 2011, presso il Centro Culturale San Secondo, ubicato in via Carducci, 24 ad Asti.

Autismo e DGS Diagnosi, trattamenti validati dall'infanzia all'adolescenza.
Ore 8.30: Accoglienza partecipanti

Ore 9.00: Saluto delle Autorità

Ore 9.15: Dott.ssa Alessandra Placchi, “Dati preliminari dell’indagine sui minori affetti da disturbi dello spettro autistico, residenti nel territorio dell’ASL di Asti, condotta dalla SOC NPI tramite finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti.
...
0re 9.30: Dott.ssa Rita Marti, “Percorso diagnostico, valutativo e terapeutico per i disturbi dello spettro autistico effettuato presso la SOC NPI ASL Asti.”

Ore 9.45: Dott. Maurizio Arduino, “Epidemiologia dei Disturbi dello Spettro Autistico e trattamenti validati nel caso dell'autismo e ruolo delle famiglie”

Coffe …

Imparare a disegnare....per imparare a pensare e divertirsi!

"Una volta disegnavo come Raffaello, ma mi ci è voluta una vita per disegnare come i bambini." Pablo Picasso
La voglia di esprimersi e di comunicare dei bimbi, molto spesso trova realizzazione nel disagno: iniziano da piccoli con lo scarabocchio, fin quando nel tempo la linea diviene forma, che si trasfoma in immagine, così l'aggiunta del colore completa l'opera! Alcuni bambini sono naturalmente dei piccoli artisti, altri sebbene amino quest'attività, incontrano qualche difficoltà. Per questa ragione in commercio ci sono libri semplici e divertenti, che progressivamente insegnano il passaggio dalla linea alle forme geometriche di base: cerchi, ovali, quadrati. Quindi, dalla combinazione delle forme, gradualmente, illustrando i passaggi è possibile apprendere come realizzare un simpatico disegno.
Perchè insegnare a disegnare? Il disegno è sicuramente un atto creativo, attraverso il quale il bambino può esprimersi e rappresentare i suoi pensieri, inoltre è un modo diver…

Siti per la didattica e l'educazione speciale.

"Dite: “È faticoso frequentare i bambini.” Avete ragione. Poi aggiungete: “Perché bisogna mettersi al loro livello, abbassarsi, inchinarsi, incurvarsi, farsi piccoli.” Ora avete torto. Non è questo che più stanca. È piuttosto il fatto di essere obbligati ad innalzarsi fino all’altezza dei loro sentimenti. Tirarsi, allungarsi, alzarsi sulle punte dei piedi per non ferirli." Janusz Korczak
Cari lettori,

vorrei condividere con Voi l'indirizzo web di alcuni siti utili per la didattica e l'educazione speciale.
Ecco l'elenco e qualche informazione:


http://sostegno.forumattivo.com/  : l'agorà dell'insegnante di sostegno. Contiene materiale didattico, prassi d'integrazione,opportunità di consulenza logopedica, bibliografia, videoteca, software didattici, informazioni circa corsi e convegni e tanto altro!

http://www.maestrasabry.it/index.htm : un utile portale per bambini, genitori  ed insegnanti della  scuola primaria. Sono a disposizione strumenti didattici, giochi, dise…

La mediazione della regolazione e del controllo del comportamento.

E' importante educare i bambini e ragazzi al controllo di Sè: è un aspetto fondamentale sia per un buon rendimento scolastico, che per  una vita sociale e relazionale di successo.

"L'obbiettivo di questo criterio è rendere il bambino in grado di gestire il suo comportamento, invece di dipendere principalmente da un controllo esterno. Attraverso l'esperienza di apprendimento mediato il bambino può imparare a gestire le sue risposte e le sue azioni in modo che siano adeguate agli stimoli." (v. R. Feuerstein, Y. Rand, R. Feuerstein. In collaborazione con N. Laniado e G. Pietra, 2005. La disabilità non è un limite. Se mi ami costringimi a cambiare. Firenze. Libri, Liberi)

La mediazione di questo criterio è finalizzata ad insegnare al soggetto a controllare l'impulsività, affinchè le proprie reazioni non siano dominate esclusivamente dall'emotività. E' rilevante  che il bambino impari a posticipare le gratificazioni, a tollerare le frustrazioni e sia in gr…

Carnevale.

Carnevale ben tornato, per un anno ti ho aspettato. Gran baccano e felicità, si fa festa in paesi e città.
È il trionfo dell'allegria, sfilano i carri per la via. Le maschere della tradizione abbraccian quelle d'invenzione.
Gustose montagne di bugie, sfornate a chili dalle panetterie. Con coriandoli e stelle filanti son contenti tutti quanti!
Nadia Scarnecchia

Il sito "nuovo di zecca" dello Gnomo Aspirino!

"Sono sempre rimasto colpito dalla loro pazienza e ingenuità nell’acquisire abilità che gli altri raggiungono senza pensarci due volte. Ho inoltre una grande ammirazione per i genitori e gli insegnanti che, nonostante la scarsità di conoscenze ed aiuti, riescono ad ottenere dei risultati significativi." Tony Attwood

Vi ricordate lo Gnomo Aspirino? Sì, proprio lui: lo gnomo dal cappello verde che gira per boschi ;) , scuole, associazioni e con l'aiuto di due volenterosi folletti si impegna per una costruttiva divulgazione di informazioni circa la Sindrome di Asperger (un disturbo pervasivo dello sviluppo).
Il volto che si cela, dietro la maschera da gnomo, è quello di Ugo Parenti: papà attivo ed intraprendente, curatore di un bellissimo e nuovissimo sito, che ho il piacere di presentarVi:

http://www.gnomoaspirino.it/

Il sito contiene informazioni circa la Sindrome di Asperger,  Progetti, Eventi e lo spazio di Francesco....