Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2013

Il dono del cigno.

Auguro a tutti una serena Pasqua di rinascita e cambiamento. "Solo il cambiamento è eterno, perpetuo, immortale." A. Schopenhauer. 
In un Paese dimenticato c'era un Lago incantato. Sull'acqua scintillante, danzava il cigno elegante.
Lo ammiravano i bambini: quelli grandi e i piccini. Eran tutti intorno a lui, ma i suoi occhi erano bui.
Il cigno bianco immacolato era magico e fatato. Conosceva bene la verità: c' era un pericolo, proprio là!
Una Strega minacciava il Villaggio per salvarlo serviva coraggio. Una notte buia, senza Luna, il cigno pregò dea Fortuna.
Andò in alto in cima al Monte giunse presso un vecchio ponte, colse un fiore molto raro che addolciva il cuore amaro.
L'indomani col sol nascente il cigno attendeva un po', paziente. Col cuore colmo di timore

Motivazione intrinseca o estrinseca?

La vera disciplina non si impone. Non può venire che dall'interno di noi stessi. (Dalai Lama)

Capita spesso di assistere a comportamenti, non solo tenuti dabambini o dagli adolescenti, che denotano una scarsa considerazione delle conseguenze, talvolta deleterie, che questi possono avere per chi li compie o per la società in cui queste persone vivono.

Per questa ragione vorrei proporre una breve riflessione su un aspetto importante della pratica educativa: la motivazione.


E' necessario educare i bambini sin da piccoli allo sviluppo di una motivazione intrinseca nell'agire: è importante fare o non fare un'azione perchè si comprende il vantaggio o lo svantaggio che, anche a lungo termine, quest'atteggiamento può avere per noi o per gli altri. A questo scopo è utile che l'adulto aiuti il piccolo a comprendere il significato delle regole, a ragionare sulle azioni e sulle conseguenze (utilizzando modi ed argomentazioni che rispettino l'età del bambino e la sua…

Analfabeti d'Italia

Vorrei condividere con Voi un articolo scritto nel 2008, dal celebre linguista italiano Tullio De Mauro.

Quest'articolo fa un'analisi dell'analfabetismo (spesso analfabetismo di ritorno) che colpisce troppi italiani e che alcuni economisti additano quale causa del ristagno dell'economia del Nostro Paese.

Spero che queste parole colpiscano anche Voi, che lascino una traccia, un segno. Auguro a tutti Noi che questo segno divenga un solco dove accogliere e fare germogliare semi di curiosità, voglia di sapere e di comprendere.

Lauree e diplomi sono pezzi di carta (onorevoli) che certificano un percorso, ma come potete comprendere anche dalla lettura dell'articolo da soli non bastano, non sono tutto, non sono sufficienti. Imparare, capire, decodificare sono processi di un percorso in divenire, che ogni individuo  sceglie per se stesso, per darsi delle concrete possibilità (non di carriera o di ricchezza, ma esistenziali), per tentare la via della libertà (non di una libert…

Passo dopo passo si arriva a scuola.

"Chi ben inizia è a metà dell'opera." 
Saggezza popolare

In ogni ambito la prevenzione si rivela sempre la carta vincente. 
Ormai è noto a tutti che una scorretta alimentazione (che privilegia cibi ipercalorici, a discapito di frutta e verdura), predispone sin dall'infanzia al sovrappeso e all'obesità. E' anche necessario ricordare che un bambino in sovrappeso, avrà maggiori probabilità di divenire un adulto obeso e di sviluppare disturbi circolatori, problemi cardiaci o diabete.

Per controllare il peso e mantenere l'organismo in buona salute l'alimentazione è un'arma vincente, ma da sola non basta. E' importante, sin da bambini, fare regolare attività fisica.
Non è necessario, parlando in termini di controllo del peso e di riduzione del rischio cardiovascolare, fare attività sportiva intensa o praticare sport complessi, ma è sufficiente camminare con regolarità.

"Le malattie cardiovascolari da trombosi, come infarto, ictus, embolia e trombos…