giovedì 12 aprile 2012

Mamma, oggi andiamo a piedi?



"Camminare allegramente
risveglia il corpo e la mente.
Cammina un pò ogni giorno:
un pò all'andata, un pò al ritorno..

Passeggiare in compagnia,
mette tanta allegria:
quattro passi, qualche parola
e si arriva fino a scuola!

Passa sempre sul marciapiede, 
sulle strisce metti il piede:
con il verde puoi passare,
ma s'è rosso non andare!

Mentre passeggi ammira il sole,
guarda un pò se è nato un fiore?!
Cammina rispettando la natura
e dell'Ambiente abbi cura!"

Nadia Scarnecchia




Una cosa che trovo molto piacevole, che mi rilassa dallo stress e mi carica di energia positiva è cominciare la giornata con una "bella" passeggiata....

Quali vantaggi otterremmo se questo piacere lo trasformassimo in una consuetudine  per noi e per i nostri bambini?

Camminare è un modo economico per  fare attività fisica, per mantenere attiva la muscolatura, per bruciare calorie. Questo è decisamente un aspetto vantaggioso, soprattutto se sin dall'infanzia si ha modo di coltivare quest'abitudine e di imparare uno stile di vita che aiuti a prevenire o contrastare l'obesità. Dati scientifici, purtroppo, testimoniano che l'obesità infantile è un problema del Nostro Paese, pare infatti che non siano pochi i bambini italiani in sovrappeso (Pappa e ciccia) e che l'eccesso ponderale predisponga a patologie non solo durante l'infanzia, ma anche nei periodi successivi (Obesità infantile oggi e domani.).

Andare a scuola a piedi è un buon modo per socializzare, infatti ci si può mettere d'accordo con altri compagni e fare la strada in piacevole compagnia, magari cogliendo l'occasione per fare un pò di educazione stradale!  

Camminare (o pedalare in bicicletta) per andare a scuola, a fare la spesa, andare dall'amico consente di contribuire al benessere del nostro Pianeta: riduciamo infatti l'immissione di sostanze inquinanti!

Una passeggiata consente di smaltire qualche merendina di troppo, ma fa anche risparmiare carburante a mamma e papà (in tempo di crisi, non è male!).

Un altro valido motivo per incentivare quest'abitudine (nel caso dei ragazzi più grandi): andare a scuola da soli, aumenta l'autostima e contribuisce all'equilibrio psicologico.

Per chi fosse interessato e volesse provare, il progetto Piedibus potrebbe essere un'opportunità, si tratta di un vero e proprio "autobus umano" con fermate precise ed orari stabiliti, sotto la responsabilità di due adulti: un "autista" che guida il gruppo ed un "controllore", che segna i bimbi presenti durante il viaggio!

Consultando il sito è possibile conoscere il servizio Piedibus attivo nelle varie regioni d'Italia e ricercare il più vicino Piedibus in servizio!

Per leggere ulteriori articoli sul tema: Un pediatra per amico, 


Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...