mercoledì 18 aprile 2012

LPAD: le ragioni della valutazione dinamica del potenziale d'apprendimento.



Il programma di valutazione dinamica del potenziale d'apprendimento elaborato dal Prof. Feuerstein, ha due finalità di rilievo:
valutare la modificabilità (ossia la capacità di un individuo di modificarsi, se esposto a stimoli esterni) e valutare il potenziale d'apprendimento (per questo Vi rimando al link: Il-potenziale-d'apprendimento).

L'LPAD fornisce un quadro della situazione cognitiva di partenza, fornendo informazioni sui possibili cambiamenti e sul tipo di mediazione necessaria (la valutazione dinamica fa il focus sul processo).

Cosa significa raccogliere informazioni sui possibili cambiamenti della persona in valutazione?

@ A questo scopo diviene necessario individuare le funzioni cognitive (abilità che consentono di reagire agli stimoli ambientali, consentendo adattamento e apprendimento) carenti su cui si dovrà lavorare e gli aspetti emotivi-motivazionali, non dimentichiamo mai che l'apprendimento ha una dimensione affettiva e che motivazione e bisogno sono legati tra loro .

@ Parimenti è necessario individuare i punti di forza dell'individuo e le abilità dominanti, cioè le funzioni cognitive  e le operazioni mentali utilizzate con successo (perchè quello sarà il punto di partenza).

@  Diviene necessario valutare le condizioni ottimali per predisporre il cambiamento, ricordando quanto sia determinante l'ambiente ( a casa, a scuola, le relazioni d'amicizia e quelle affettive...) e facendo riferimento agli spunti offerti dai criteri di mediazione.

Quanto detto relativamente alla valutazione dinamica, è importante ed è trasversale a quasiasi contesto educativo, di apprendimento (non solo nell'ambito dell'educazione speciale) e di lavoro. Quando si osserva una persona, è importante comprendere quali siano le sue difficoltà, allo scopo di lavorare per andare oltre le stesse, ma non è meno rilevante comprendere le potenzialità degli individui e puntare su quelle per il cambiamento. Motivare le persone, creare in loro il bisogno di cambiare (per migliorarsi), aiutarle ad andare oltre, a scoprire  nuove cose  e condividerle, non è solo un aspetto della didattica o di una buona prassi educativa. Tutto questo dovrebbe essere uno degli elementi portanti di una società civile.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...