domenica 1 aprile 2012

Perchè giocare con il Golo Puzzle?

Come appare il gioco.


Il Golo Puzzle è un gioco per bambini (a partire da cc. 5 anni di età) realizzato in legno, materiale che trasmette un senso di calore durante la manipolazione.
Il gioco è costituito da nove pezzi alcuni dei quali hanno forme, dimensioni e colori differenti.


Tessere da organizzare


L'obiettivo del gioco è organizzare e orientare le tessere per riprodurre i soggetti disegnati nei modelli proposti.


Modello


Nella scatola è contenuto un unico foglio su cui sono disegnati ben dieci modelli, ma questa modalità per alcuni bambini rappresenta una difficoltà, quindi per facilitare l'osservazione e l'esplorazione del modello ho ritagliato e incollato ciscun'immagine su un cartoncino, successivamente plastificato, in modo che ad ogni disegno corrisponda una carta.

E' importante che i bimbi osservino il modello con attenzione, provino a dargli un nome (Es. tartaruga), quindi contino da quante tessere è costituito il disegno (non tutti i modelli sono realizzati con nove tessere!), facendo attenzione a come sono orientate!

Dopo aver guardato bene, si può cominciare a giocare... Chissà da cosa sarà opportuno iniziare?! ...l'occhio!?  ;) (C'è solo una tessera tra tutte che presenta un foro e può rappresentare un punto di riferimento da cui cominciare).

Orientando la  tessera con il foro nella giusta direzione, si può procedere con la disposizione degli altri pezzi prestando attenzione alla posizione e all'orientamento. Ecco fatto: con un pò di pazienza il modello è riprodotto!


La tartaruga costruita con le tessere.

Un gioco educativo e divertente, che aiuta i bimbi ad imparare ad osservare, descrivere, contare, confrontare, a prestare attenzione all'orientamento spaziale (destra, sinistra,sopra, sotto), è un primo approccio con le attività di pianificazione e con la percezione analitica (ogni elemento è parte di un tutto, il tutto è costituito da parti). Per un lavoro significativo, è importante la mediazione dell'adulto, affinchè il bambino venga stimolato in queste fasi, non procedendo per tentativi ed errori, ma imparando a pianificare e a riflettere su quello che fa.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...