venerdì 1 aprile 2016

Quel che resta della parola "educazione".

Immagine dal web.

 In questo tempo, in cui troppi genitori pare abbiano perduto il senso del limite, in cui spesso si preferisce conquistare la benevolenza di un figlio (evitando di mettersi in gioco), invece di preoccuparsi di dare al figlio limiti e strumenti per divenire un adulto empatico e resiliente, è necessario confrontarsi con la domanda: "Cosa resta dell'educazione?"

A questo proposito Vi invito a leggere "Quel che resta della parola "educazione", scritto da Massimo Recalcati e pubblicato su la Repubblica. 

Buona lettura e buona riflessione...

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...