lunedì 15 dicembre 2014

Attività per piccolissimi: prepariamo insieme un alberello natalizio.

 "Chi lavora con le sue mani è un lavoratore. Chi lavora con le sue mani e la sua testa è un artigiano. Chi lavora con le sue mani e la sua testa ed il suo cuore è un artista." (San Francesco D'Assisi)

In qualità di educatrice ho avuto l'opportunità di lavorare con i piccolissimi solo durante uno stage al nido, però mi è sempre piaciuto molto proporre ai bambini attività creative (ricordo con nostalgia quanto fatto alle elementari negli anni del Progetto Calimero).

La mia voglia di condurre attività, il desiderio di offrire a mia figlia stimoli ed opportunità che le permettano di sperimentare, hanno dato vita ad un alberello natalizio. 

Condivido, con un pizzico d'orgoglio (cuore di mamma!), questa bella esperienza, qualora altre mamme, nonne o tate siano alla ricerca di "esperienze natalizie" per i loro pargoli!

L' obiettivo principale del lavoro è quello di: 

_ fare esperienze sensoriali;


_ sviluppare la motricità fine, l'uso di pollice ed indice.

Sott'obiettivo: primo approccio alle stagioni e ricorrenze.


Innanzitutto è necessario realizzare la sagoma di un albero di Natale, procurandosi del cartoncino verde, quindi ripassare i contorni della sagoma con un pennarello di colore verde scuro:


Ora inizia la prima attività per i piccolissimi:

 pittura con colori a dita.

Occorrente:
- grembiulino cerato;
- piatto di plastica;
- colori a dita: giallo, bianco e rosso
- scotch di carta per fissare la sagoma al piano di lavoro
(lasciate i bambini liberi di esplorare i colori, non siate intrusivi...devono trovar piacere in ciò che fanno!).







Poichè l'alberello è pronto, dobbiamo preparare...il porta vaso! La seconda attività per i piccolissimi è un'esperienza che coinvolge il tatto, l'olfatto, il gusto e la vista:

pittura con l'orzo

Occorrente: 
- grembiulino cerato;
- foglio da disegno in carta bianca;
- scotch di carta;
- piatto di plastica:
- orzo solubile;
- acqua tiepida.

Miscelate l'orzo solubile con acqua tiepida, mettete la "pappetta" in un piatto piano di plastica che darete al bambino; fissate il foglio con lo scotch al piano da lavoro.





Un albero di Natale ha sempre un puntale o una stellina sulla punta, noi faremo una bella stella cometa! Come?La terza attività è:

il gioco dello strappo

Occorrente:
- carta velina gialla, arancione o rossa.

 

A questo punto è pronto tutto il necessario e il nostro piccolo artista ha terminato il proprio lavoro. Sarà compito dell'adulto assemblare i pezzi con l'aiuto di forbici e colla vinilica.




L'albero è pronto, potete appenderlo con un gancetto o metterlo su un mobile appoggiato ad una base ottenuta fissando sul retro del cartoncino.



Buon Natale da Nadia e Giulia!

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...