venerdì 23 novembre 2012

L'intelligenza numerica non è un utopia!



C'è un profondo legame tra insegnamento e apprendimento. Il modo in cui la matematica viene insegnata condiziona fortemente gli apprendimenti e la cognizione numerica.

In qualità di educatrice che in passato ha lavorato presso un doposcuola ed oggi coinvolta in percorsi di potenziamento cognitivo ho constatato che non sono pochi i bambini che presentano difficoltà nella cognizione numerica. 

Come ex studentessa di un liceo scientifico, ho tristemente preso atto di quanto lo studente sia troppo spesso lasciato solo con l'errore, che si trasforma in un insuccesso personale. Non allearsi con l'alunno nel superamento dell'errore in matematica senza domandarsi perchè sbaglia, focalizzarsi sull'errore e non sulle strategie cognitive, significa condannare lo studente a temere la matematica e ad avere ansia e rifiuto nei confronti della materia.
 
Per questa ragione mi preme condividere i video relativi agli interventi della Dottoressa Daniela Lucangeli (http://www.scuolagenitori.it/i-docenti/danielalucangeli): "L'intelligenza numerica non è un Utopia".


  1. http://www.youtube.com/watch?v=TJQdJApgOrA
  2. http://www.youtube.com/watch?v=Y0v-LG70YUI&feature=relmfu
  3. http://www.youtube.com/watch?v=gxaiVQO7COg&feature=relmfu
  4. http://www.youtube.com/watch?v=kjeWA9RnKR4&feature=relmfu
  5. http://www.youtube.com/watch?v=bpSslTL49gY&feature=relmfu


  • La Dottoressa Lucangeli ricorda che l'intelligenza numerica esiste, è innata.
  • E' potentissima e fondata sul dominio di quantità.

Perchè alcuni  bambini non ce la fanno?


  •  Perchè nei primi 5 o 6 anni di vita quest'intelligenza non viene esposta ad un potenziamento educativo;
  •   Perchè le didattiche sono basate su meccanismi fonologici, meccanismi di cognizione verbale che hanno nulla a che fare con i meccanismi di cognizione di quantità.

 

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...