mercoledì 21 dicembre 2011

I vantaggi dell'asilo nido: una risorsa educativa.

Fotografia di Anne Geddes.


"In Italia, si investono poche risorse pubbliche nella prima fase del ciclo di vita dei bambini, con un'offerta di nidi tra le più basse d'Europa. Insoddisfacenti sono anche i risultati ottenuti dai ragazzi italiani nelle rilevazioni internazionali su apprendimenti e competenze. C'è un legame tra i due fatti? I bambini che hanno avuto una probabilità più alta di frequentare l'asilo nido, hanno punteggi migliori. Perché socializzazione precoce, rapporto educativo con personale specializzato, stimoli offerti da nidi di qualità sono fondamentali per lo sviluppo." (tratto dall'articolo di: Daniela Del Boca, Silvia Pasqua e Chiara Pronzato) 

Cari Lettori,
vorrei proporVi un articolo riguardante i benefici della frequentazione dell'asilo nido, come spunto di  dibattito e confronto.
L'articolo in questione è stato pubblicato su "Lavoce" in data 15.12.2011:  http://www.lavoce.info/articoli/pagina1002739.html

Personalmente trovo l'articolo d'interesse e condivido quanto scritto, se il nido è di qualità (quindi non un semplice ente di custodia ed i piccoli vengono opportunamente seguiti e con loro le famiglie di appartenenza) sono convinta sia un'importante risorsa, perchè offre agl' infanti opportunità e stimoli difficilmente ralizzabili nel contesto domestico_ da non dimenticare che da 0 a 3 anni c'è il massimo di produzione neuronale e i percorsi sinaptici più "battuti" sono quelli che si cristallizzano_  offre opportunità di socializzazione tra pari e di relazione con le figure adulte di riferimento che i bimbi difficilmente avrebbero in ambiente domestico. Mi intristiscono un pò i commenti, perchè forse tendono a banalizzare il ruolo del nido, percependolo più come un servizio per le famiglie che come una reale struttura educativa; spesso c'è la credenza che il genitore sia "infallibile" e quindi il meglio in assoluto per il bimbo. Il genitore è la miglior opportunità di crescita per un bimbo perchè l'affettività è determinante per lo sviluppo cognitivo, affettivo e relazionale, ma in quanto persona e poichè non nasce genitore, può non fare sempre il meglio (sebbene sia nelle sue intenzioni) e un buon nido può essere per la famiglia stessa un punto di riferimento, un luogo di confronto con le altre famiglie e una risorsa a 360°.


Mi farebbe piacere leggere i Vostri punti di vista e le vostre esperienze, come educatori, genitori, nonni o ex bambini frequentanti l'asilo nido!

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...