giovedì 29 settembre 2011

Le sette vite di Luca. Autrice: Joumana Haddad.


"Luca voleva cambiare il mondo. [...] Lo voleva cambiare credendo nella sua bontà, nella sua energia, nei suoi prodigi, nel suo delirio." Joumana Haddad

Joumana Haddad, scrittrice libanese ci racconta una favola fatta di poesia, di prosa, di colore delicato. Una favola che ci consente di vedere il nostro pianeta attraverso gli occhi di Luca, che nascendo sette volte, ci mostra le bellezze e le piaghe del nostro mondo.
Luca inizialmente era un Kapok della foresta Amazzonica, " triste perchè sa benissimo che un albero come lui (...) impiega un solo minuto per essere abbattuto ma decine di anni per crescere"; in quanto albero era impotente, così decise di rinascere più grande e più forte, divenendo un panda gigante della Cina, ma essendo a rischio di estinzione,  rinasce più grande e ancora più forte, come il Golfo del Messico, ancora più vasto divenendo l'Harar morente di sete ed epidemie, allora per esser più forte diventa il maestoso e maltrattato Sannin e in fine la fragile ozonosfera.
Quando Luca decide di rinascere per la settima volta, ha scelto di essere ancora più grande e forte, così è nato bambino: ascoltava il Mondo, credeva nella sua bontà, abbracciva la sua gente e "la vita cantava gloriosamente e serenamente, dentro di lui."

"Tutto è Uno, ogni cosa è Tutto".  Filosofia del popolo Maya.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...